Le nostre news:

07-02-2016 [A2Femm] Racing corsaro nella vasca siciliana di Ortigia.

06-02-2016 [CMasch] Terza vittoria consecutiva per la truppa di Maccioni.

On-line le immagini [A2 F] - Cosernuoto

On-line le immagini [Serie C] - Casetta Bianca

31-01-2016 [A2Femm] Seconda vittoria per la serie A2 contro il Cosernuoto Civitavecchia.


Il nostro sito:

Chi siamo:

Le squadre:
  Calendario
Squadra C Maschile
  Calendario
Settore giovanile femminile
Settore giovanile maschile

I nostri sponsor:

Siti amici:
Waterpolo People
 
 
Contatori visite gratuiti
Home Page:
Il videogiornale di Waterpolo People (Lunedì 8 Febbraio, oscar di A2 F)
Terza gara e terza vittoria per le ragazze di Lorenzo Tomasi che, questa volta, sono andate a fare visita in Sicilia all’Ortigia. La formazione rossoblù ha piazzato una vittoria a dir poco “corsara” ai danni della squadra allenata da Valentina Ayale, al termine di una sfida, per di più, passata a rincorrere le avversarie. Le ospiti sono infatti partite molto piano, subendo i gol ed il pressing delle siciliane, soffrendo molto soprattutto in fase difensiva e riuscendo a trovare pochi spazi e poche idee in quella offensiva. La svolta imprevista è però giunta alla quarta ripresa, con le padrone di casa in vantaggio di 7-5 che hanno tirato colpevolmente il fiato, permettendo invece alle rossoblù di venire fuori: le romane hanno nuotato tantissimo, punendo ripetutamente le siracusane in controfuga, sfruttando al meglio quei minuti di “ordinaria follia” delle avversarie per ribaltare l’inerzia della contesa. L’incredibile rimonta ha così avuto successo: 6 reti fatte e solamente 2 subite negli ultimi otto giri di orologio, in questo modo la formazione di coach Tomasi è riuscita a capovolgere clamorosamente il risultato all'ultimo respiro, strappando tre punti pesantissimi dalla vasca ortigiana. Per le romane è stato determinante...
Ancora una vittoria (la terza consecutiva nelle prime 5 gare) per il Racing N. Roma di serie C maschile che ha ripreso il ritmo di marcia della scorsa stagione, andando a vincere nella vasca casalinga della piscina Zero 9 dell’Eur contro la formazione di Anzio. I primi minuti della gara sono stati sostanzialmente di studio, con le due squadre che si sono affrontate soprattutto al centro della vasca, al 5’ si è registrato il primo squillo del Racing: dopo una grande parata del portiere Serra è scattata la controfuga di Mazzella che è stato travolto, a poche bracciate dai pali avversari, dal difensore laziale, l’inesorabile direttore di gara non ha avuto dubbi ed ha concesso il tiro di rigore. Dai 5 metri si è presentato Massimiliano Re che, con grande decisione, ha freddato il portiere Paci, spedendo la palla in fondo al sacco, dopo soli 60’’ c’è stata ancora gloria per Serra, autore di un’altra grande parata d’istinto che ha sostanzialmente chiuso il primo quarto. Alla ripresa delle ostilità è stato ancora protagonista Massimiliano Re, con un gran tiro al volo dal vertice basso di zona 4, su preciso assist di Benedetti: azione perfettamente manovrata e portiere avversario letteralmente fulminato. La risposta degli ospiti non si è fatta attendere ed al 2’ è giunta la prima marcatura nera, ma i romani non si sono scomposti, sfruttando, dopo pochi secondi, la superiorità numerica concessa dal severo Manzella, impallinando nuovamente Paci con un tracciante del solito (ispiratissimo) Re, questa volta...
Nonostante una prestazione ampiamente sotto tono, le ragazze di Lorenzo Tomasi hanno fatto fuori anche il Coser Civitavecchia.
Prima partita nella nuova vasca “casalinga” (quella della piscina Zero 9 dell’Eur) e seconda vittoria per le ragazze di Lorenzo Tomasi. Le atlete del Racing hanno infatti battuto le avversarie del Cosernuoto per 3-2, un risultato “risicato”, frutto di una prestazione molto modesta, che ha fatto irritare non poco l’allenatore rossoblù: “Ci siamo complicati dannatamente una gara che avremmo dovuto giocare in maniera del tutto diversa... - Le ha strigliate il tecnico. - In quattro tempi abbiamo fatto solamente il loro gioco, collezionando ben 12 superiorità numeriche e sfruttandone solamente una, sbagliando tantissimo in fase offensiva e rimediando, solo parzialmente, nelle retrovie. A parte i tre punti di una vittoria ottenuta di strettissima misura, quindi, c’è ben poco di positivo da commentare questa mattina...”. Un giudizio amaro, quello che è uscito dalla bocca dell’allenatore, al termine della contesa. Sin dall’inizio, infatti, il gioco delle padrone di casa è apparso lento e “ruminato”, molto nuoto ed un gran numero di passaggi, ma pochissime idee, in questo modo le emozioni hanno tardato ad arrivare ed infatti la prima rete è giunta dopo ben cinque giri d’orologio, grazie ad uno spunto di Noemi Salvatori in controfuga. Dopo circa sessanta secondi...
I rossoblù sono tornati alla vittoria nell’ultima gara di gennaio, sconfiggendo gli avversari di Casetta Bianca con il risultato di 7-3 in proprio favore. La sfida si è messa subito in discesa per i ragazzi di Maccioni che hanno aperto le danze segnando con Taliani al 2’ e poi ribadendo con Medici al 6.15’’, chiudendo il primo quarto in vantaggio 2-1. Proprio il giovane Medici, mettendo in vasca una prestazione maiuscola, ha segnato anche nel secondo e nel terzo tempo, firmando una grande tripletta personale, ma soprattutto contribuendo a mantenere gli avversari a distanza, regalando fiducia ai suoi. In questo modo il team di via Avicenna si è sciolto e nell’ultima ripresa ha dilagato, andando in rete con Scognamillo al 1’, con Cesarini al 2.10’’ ed infine chiudendo con il sigillo di Manolo Maccioni al 4’, risultato in ghiacciaia e tre punti importantissimi conquistati al suono della sirena finale. “Oggi abbiamo fatto il nostro... - Ha commentato soddisfatto mister Jacopo Maccioni al termine della gara. - Abbiamo utilizzato la testa ed abbiamo dimostrato di saper giocare bene a pallanuoto. Tutto questo non era successo contro l’Argentario, una settimana fa, contro il quale...
La serie C Maschile del Racing inizia bene il girone:
Il Racing Nuoto Roma in fermento per la nuova avventura del proprio gruppo maschile: Dopo aver conquistato la promozione nella scorsa stagione, anche quest’anno la formazione rossoblù ha iniziato con il piede giusto, cogliendo subito i tre punti alla prima prova del nuovo girone. Il nocciolo duro della squadra della scorsa annata è rimasto intatto, rinforzandosi anche grazie all’innesto di due ottimi elementi dall’indubbia esperienza: Marco Carlo Musto (classe ’85 con esperienze di serie A) e Dario Scognamillo (classe ’84 anch’egli con esperienze in serie A e B). “Direi che il gruppo c’è... - Ha dichiarato anche coach Maccioni. - Ed è quel mix già rodato di giocatori giovani ed esperti che tanti frutti ci ha portato l’anno scorso. Ci siamo allenati duramente per farci trovare pronti, visto anche il mutamento della formula del campionato: il girone ha cambiato faccia con l’inserimento di playoff e playout che stabiliranno promozioni e retrocessioni, ciò renderà molto più difficile e frizzante tutto il cammino e ci darà uno stimolo in più per cercare di fare bene. Ci troveremo...
Gli altri articoli:
 
Inizio del campionato 2016 con vittoria:
Prima sfida del campionato di A2 femminile del nuovo anno e prima vittoria per le atlete di Lorenzo Tomasi. Dopo un primo quarto di studio, in cui entrambe le formazioni sono partite un po’ contratte, dal secondo in poi il team capitanato da Flavia Muccio ha ingranato la marcia giusta, facendo velocemente il vuoto dietro di sé e spegnendo con grande facilità le velleità di vittoria delle avversarie della Roma Waterpolo. Il Racing ha bombardato la porta avversaria portando molte insidie nel cuore della difesa delle padrone di casa, sprecando molte palle, ma collezionando anche un gran numero di reti: poker di capitan Muccio e di Sofia Caterini, doppietta di Perazzetti ed una rete a testa per Contu, Mandelli e Michela Caterini. Nell’ultimo quarto il vantaggio per le rossoblù si è dilatato fino al 13-3, consentendo all’allenatore di via Avicenna di fare molti cambi, girando la propria squadra e facendo molti esperimenti. Ampio minutaggio concesso alle giovanissime Arpini, Morabito e Tamburiello, tutte provenienti dal settore giovanile del Racing, che non si sono limitate a fare un “bagno di salute” in vasca, ma hanno potuto incrociare le lame contro atlete molto più esperte ed abituate di loro...
Al via la nuova stagione 2016 di A2 femminile:
Il Racing Nuoto Roma scalda i motori in vista del nuovo inizio del campionato di serie A2 femminile. La formazione rossoblù, dopo aver acciuffato i playoff al termine della scorsa stagione agonistica, non è rimasta con le mani in mano, agendo profondamente sulla propria rosa con l’obiettivo di “mutare pelle”. Con l’inizio degli allenamenti, infatti, la squadra ha dovuto fare i conti con l’abbandono di alcune vecchie glorie del team: Erika Lania, lo storico capitano di tante battaglie, dopo essersi sposata ha deciso di cedere il posto alla collega Flavia Muccio, che sarà il nuovo leader della compagnia, Luana Fortugno ha abbandonato per motivi di lavoro, Federica Angiulli e Tatiana Belà hanno invece dovuto passare la mano con l’obiettivo di privilegiare lo studio, mentre infine Agnese Novelli è stata costretta a cessare l’attività per infortunio. Una piccola rivoluzione, di fronte alla quale lo staff di via Avicenna ha reagito promuovendo in prima squadra molte delle atlete del settore giovanile che già dalla scorsa stagione avevano più volte frequentato...

 

____________________________________________________________________________________________________

Sito ideato e creato da Gianluca Stisi